Aprire un negozio di biciclette


Da qualche tempo la bicicletta sta avendo un’enorme diffusione. Viene utilizzate sempre di più come mezzo di trasporto e come sport per restare in forma. La tecnologia ha fatto passi notevoli e si trovano bici di ogni tipo che soddisfano le esigenze di tutti, dai bambini alle persone più in là con gli anni. Ecco perché decidere di aprire un negozio di biciclette è una grande opportunità per avere dei buoni guadagni.
Per avviare un’impresa di questo tipo è necessario non solo essere appassionati di bici ma anche avere una formazione tecnica e pratica in modo, che soprattutto per i primi tempi, non abbiate bisogno di assumere troppo personale. Avendo delle nozioni tecniche potete gestire anche le riparazioni e saprete fornire tutte le spiegazioni ai clienti.
E’ molto importante tenersi aggiornati sulle ultime novità nel campo delle innovazioni tecnologiche per le bici ma anche per il mondo dei gadget e del vestiario adatto sia per professionisti che per coloro che invece usano la bici per divertimento.
Per aprire un negozio di biciclette è necessario un investimento minimo che varia secondo il tipo di locale, di magazzino che si intende avere e degli articoli in vendita.
Per aprire un negozio di bici bisogna sbrigare alcune pratiche burocratiche. Per prima cosa è necessario comunicare al Comune di appartenenza l’inizio della propria attività. Inoltre, dobbiamo richiedere l’apertura della partita Iva e poi è obbligatorio iscriversi al registro delle imprese della camera di commercio.
Per sciogliere tutti i dubbi è bene rivolgersi alle associazioni di categoria e consultare un commercialista che si occupi della parte fiscale.
Prima di aprire bisogna decidere se ci si vuole dedicare anche al noleggio delle bici; in questo caso è bene valutare con molta attenzione la città dove si apre l’attività. Il noleggio delle biciclette è, di solito, un servizio molto richiesto nelle zone di villeggiatura sia di mare che di montagna; meno in voga nelle città a meno che non si pensi a centri rinomati e frequentati da studenti o turisti.
E’ fondamentale scegliere un locale adeguato: grande, con ampi spazi e in una zona frequentata. Bisogna puntare ad un locale che dia la possibilità di esporre i mezzi anche fuori e con una o due vetrine che servono per esporre bici e abbigliamento. Il locale deve dare la possibilità di creare un’officina per le riparazioni, quindi è necessario avere dello spazio per i macchinari e i pezzi di ricambio.
Per le riparazioni se non le effettuate voi, affidatevi ad un bravo meccanico che sia in grado di risolvere i problemi in maniera efficace e veloce.
La strada deve essere molto frequentata e centrale, soprattutto se puntiamo al noleggio e alle vendita di accessori e abbigliamento sportivo. Il locale deve possedere un’insegna adeguata e ben visibile.
Per avere un buon successo, è bene avere un vasto assortimento di bici; oggi sul mercato si trovano biciclette da passeggio, per professionisti, per bambini ed infine quelle elettriche. Questo significa che il tipo di clientela è piuttosto variegato e adottando le giuste tecniche si può ampliare di molto i propri introiti.
Una buona idea è quella delle piccole riparazioni e della manutenzione che permette di fidelizzare il cliente; anche la vendita di accessori è molto in crescita. Basti pensare ai caschi, ai supporti per portare i bambini, ai giubbetti e all’ampio assortimento di capi sportivi. Per quanto riguarda la tipologia e la marca delle biciclette in vendita; il modo più corretto per affrontare la questione è cercare di avere un pochino di tutto: dai grandi marchi a quelli sconosciuti in modo da poter andare incontro a tutte le tipologie di clienti. Informatevi presso le grandi case produttrici come sono solite lavorare, se impongono dei programmi di vendita e come si comportano con i mezzi invenduti. Inoltre, è importante cercare di stabilire un compromesso fra le bici presenti in negozio e quelle del catalogo; molto spesso i tempi si dilatano e non tutti i clienti sono disponibili a sopportare ritardi.
Un’altra possibilità per avviare un negozio di biciclette è il franchising oppure decidere di chiedere l’appoggio ad un negoziante già affermato. Aprendo una sorta di filiale del negozio principale si possono incrementare gli utili.
Non bisogna dimenticare l’importanza del lancio del nuovo negozio con cartelloni, volantinaggio e pubblicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.