Come organizzare le Vendite promozionali


Noto con preoccupazione che molti negozi utilizzano lo sconto come unico metodo per raggiungere i clienti. Spesso però i clienti non apprezzano lo sconto poiché questo è utilizzato continuamente, quindi il cliente lo percepisce come qualcosa di normale e consueto. La promozione di un prodotto deve essere fatta per aumentare le vendita nel breve periodo, anche se poi, in alcuni casi, i benefici potranno protrarsi anche nel lungo termine.

Come effettuare le vendite promozionali

  1. Sconti. Gli sconti devono essere applicati a specifici prodotti per un breve periodo di tempo.
  2. Buoni acquisto. I buoni solitamente sono utilizzati come strumento di marketing per lanciare una campagna promozionale su determinati prodotti. Possono essere realizzati nel modo tradizionale oppure virtuali.
  3. Prodotti gratuiti. Anche il prodotto gratuito è utilizzato come strumento promozionale. Generalmente con l’acquisto di un prodotto se ne riceve un altro in omaggio. Questo genere di campagna promozionale è solitamente apprezzata dai clienti.
  4. Concorsi. I concorsi cercano di coinvolgere emotivamente il cliente. Possono essere passivi, quindi con premio ad estrazione, o attivi, in questo caso si chiede al cliente un’azione e si offre un premio finale (per esempio: Clicca mi piace su facebook e vinci)
  5. Eventi in negozio. E’ possibile organizzare degli eventi in negozio al fine di promuovere alcune tipologie di prodotto e attirare un target specifico. In questo caso è possibile organizzarsi e collaborare con le aziende produttrici.
  6. Programmi di fidelizzazione. Il programma fedeltà consente al cliente di ottenere sconti su acquisti ripetuti nel tempo. Per esempio: con dieci caffè ne riceverai uno in omaggio oppure raggiungi 1000 punti e ricevi un tostapane in omaggio.
  7. Porta un amico. Con questo metodo il cliente che porta un amico (nuovo cliente) riceve uno sconto o un regalo.
  8. Acquisto multiplo. Se il cliente acquista più prodotti dello stesso tipo si offre uno sconto. Per esempio prendi tre paghi due, ecc. ecc.
  9. Condizioni di pagamento. Se vendete prodotti con un costo elevato, anche le condizioni di pagamento possono essere utilizzate come strumento promozionale. Per esempio: paghi a rate a tasso zero, ecc. ecc.

Perché fare una campagna promozionale

Affinché la campagna promozionale abbia successo è necessario impostare un obbiettivo di vendita quantitativo e qualitativo. Gli obiettivo possono essere svariati, ma generalmente si effettua una campagna promozionale per pubblicizzare un nuovo prodotto, aumentare le vendite nel breve periodo, richiamare l’attenzione di un certo target di clientela, dare visibilità al negozio.
Prima di avviare la campagna promozionale è necessario capire il target interessato alla proposta, solo in questo modo potremo creare una campagna di comunicazione efficace.

Come comunicare la campagna promozionale

Dopo aver fissato un target specifico possiamo passare alla pianificazione di una campagna di comunicazione per informare il nostro target specifico sulla campagna promozionale. La comunicazione può essere sviluppata sia offline (comunicazione ai clienti, affissioni, volantini, ecc.) sia online (social media, sito web, mailing, campagne adwords, ecc. ecc.).
La comunicazione al cliente da parte del venditore è una delle forme più importanti di comunicazione . Ogni volta che il venditore entra in contatto con il cliente deve informarlo sulla promozione. Vedo molti commessi, venditori e titolari che spesso trascurano questo passaggio fondamentale per la buona riuscita della campagna promozionale.
Affissioni, volantini, pubblicità sui giornali rappresentano la comunicazione offline. Anche questo tipo di comunicazione può essere utile per una campagna promozionale di successo.
Pubblicità sul sito web del negozio. Se avete un sito aziendale ben posizionato e visitato, un banner potrà comunicare in modo efficace la vostra campagna promozionale. Questo tipo di pubblicità funziona solo se il vostro sito riceve delle visite, altrimenti il vostro banner non serve a nulla. Se il vostro traffico web è scarso è necessario ricorrere a del traffico a pagamento con delle campagne adwords o su altri motori di ricerca.
Pubblicità sui Social network. Anche in questo caso, se la vostra pagina Facebook aziendale è visitata, potrete interagire con i vostri clienti comunicando loro la promozione, altrimenti è necessario inviare traffico a pagamento.

Non fare mai campagne promozionali senza avere ben chiaro l’obiettivo da raggiungere.
Al termine della campagna “misura” sempre il risultato della promozione.

….e tu come organizzi le tue campagne promozionali? Quali sono le tue tecniche di promozione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.