Diventare Maestro di Sci


Chi ama la neve, la montagna e lo sport può conciliare la passione con il lavoro, diventando un maestro di sci. Questa professione, permette di svolgere un’attività molto varia, ricca di emozioni, grazie alla quale si pratica movimento e si sta a contatto con la gente. Inoltre, permette di stare in mezzo alla natura, per molte ore al giorno.
Per diventare maestro di sci, è necessario avere una formazione specifica ed approfondita ed essere iscritti all’albo professionale dei maestri di sci. Nel nostro Paese, la legge numero 81 del 1991 disciplina l’attività di questi professionisti e proprio in virtù di questa legge sono le regioni a definire i percorsi di formazione da seguire per ottenere il titolo di maestro di sci. Ogni disciplina, come sci di fondo, sci alpino e snowboard è soggetta all’ottenimento di un’abilitazione specifica e distinta.
Il percorso per intraprendere questa carriera, prevede che si faccia la domanda di iscrizione per poter frequentare i corsi di formazione; i corsi sono a numero chiuso e prevedono il superamento di una prova attitudinale; queste prove attitudinali dimostrative, vengono esaminate e giudicate da istruttori nazionali.
I requisiti base per potersi iscrivere ai corsi di specializzazione sono l’essere in possesso del titolo di studio della scuola dell’obbligo, aver compiuto 18 anni ed essere in possesso dell’idoneità psicofisica.
Se si ottiene l’ammissione al corso al termine, che dura 90 giorni non consecutivi, è previsto il superamento di tre prove: quella culturale, quella tecnica e quella didattica. I corsi sono articolati in una parte teorica, una pratica e una didattica; fra le materie affrontate anche quelle relative al pronto soccorso e ai pericoli presenti in montagna.
Ma durante il corso, si approfondiscono anche altri argomenti come quelli relativi ai pericoli presenti in montagna, all’orientamento e alla normativa che regola la professione.
Una volta conseguito il titolo, è necessario iscriversi presso l’albo professionale maestri di sci della regione presso la quale si intende lavorare; i requisiti sono l’essere in possesso dell’abilitazione, non avere condanne penali e avere l’idoneità psicofisica. L’iscrizione deve essere rinnovata ogni tre anni.
Quando si ha il titolo di maestro di sci, si può pensare di ottenere un’ulteriore specializzazione; per esempio, frequentando dei corsi ad hoc è possibile diventare direttore delle scuole sci.
Il maestro di sci, ha alcune competenze base come conoscere con accuratezza le tecniche di discesa con gli sci, conoscere le regole di comportamento durante i fuori pista ma anche sapere come comportarsi sulla neve artificiale. Inoltre, un maestro di sci ha le competenze necessarie per insegnare ad utilizzare gli sci e a comportarsi rispettando le norme di sicurezza.
I maestri di sci, per legge, devono frequentare dei corsi di formazione ogni tre anni, che in genere, sono organizzati due volte all’anno. L’abilitazione professionale, permette ai maestri di sci di trovare occupazioni in qualsiasi altro paese che faccia parte della comunità europea; questa norma, permette quindi di lavorare anche fuori dai confini nazionali. Un buon maestro di sci è prudente, conosce molto bene le caratteristiche degli sci ed è in grado di determinare la velocità di avanzamento sul terreno. Inoltre, è indispensabile che sappia coinvolgere gli allievi; soprattutto quando si lavora in località turistiche, viene anche richiesta la conoscenza di una lingua straniera veicolare, come l’inglese.
Essere in possesso del titolo di maestro di sci, apre a numerose possibilità di impiego; è possibile decidere di lavorare come dipendente presso le svariate società di maestri di sci oppure presso strutture ricettive che si occupano di offrire questo servizio.
Inoltre, un maestro di sci può anche mettersi in proprio e decidere di aprire, da solo o con altri maestri, una scuola di sci in una località montana.
I periodi in cui, generalmente, i maestri sono più richiesti sono quelli invernali; è però vero, che in alcune località, sia italiane che estere, si scia anche durante la primavera quindi in queste stazioni, i maestri di sci sono sempre in attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.