Aprire una scuola guida


I requisiti necessari per aprire una scuola guida sono quelli di:
-essere maggiorenni,
-essere diplomati,
-essere abilitati come insegnanti di teoria o come istruttori di guida con esperienza biennale,
-possedere un’adeguata capacità finanziaria.
E’ la Provincia l’ente a cui bisogna rivolgersi nel caso in cui si voglia aprire una scuola guida, altrimenti bisognerà rilevarne una già esistente.
Il titolare dell’autorizzazione di apertura della scuola guida deve essere il proprietario e deve avere la gestione diretta, personale, esclusiva e permanente dell’esercizio e deve avere anche la gestione diretta dei beni patrimoniali dell’autoscuola, rispondendo del suo regolare funzionamento.
Il titolare, inoltre, dovrà essere abilitato come insegnante.
La scuola guida, poi, dovrà avere un’adeguata attrezzatura tecnica e didattica ed avvalersi di insegnanti ed istruttori riconosciuti idonei dal Ministero dei trasporti, con relativo attestato di qualifica professionale.
Quando si apre questo tipo di attività bisogna essere sempre molto ligi al dovere, poiché se non si rispettano le normative vigenti si può ricorrere ad una sospensione da uno a tre mesi dell’autorizzazione, o addirittura alle revoca.

Le fonti legislative sono :
art. 123 del Codice della strada
art. 335 del regolamento di esecuzione
D.M n° 317 del 1995

Diventare istruttore di scuola guida

Per diventare istruttori di scuola guida è necessario frequentare un corso per poi ottenere la licenza.
Per poter accedere a questi corsi bisogna il candidato dovrà avere due requisiti importanti:
-licenza della scuola dell’obbligo,
-patente di tipo A o D a seconda del tipo di autoscuole a cui si vuole insegnare.
Inoltre, verranno fatti dei controlli per garantire che l’istruttore di guida non sia mai stato dichiarato delinquente abituale e non sia sottoposto a misure amministrative per la sicurezza personale.
Il corso consiste nello studio della teoria, ma anche nello studio di tecniche per l’insegnamento della guida.
Per il superamento di questo corso, e perciò per avere la licenza, sarà necessario effettuare un test, un esame orale e un esame pratico.
Con il test si dovrà rispondere a delle domande del tipo vero o falso o a risposta multipla, che riguarderanno il codice della strada, la meccanica delle auto e tutto ciò che è attinente al conseguimento della patente B.
Per l’esame orale è necessario il superamento del test scritto e includerà delle domande sul codice della strada, sul comportamento da tenere..
Dopo aver superato questi due esami sarà l’ora del terzo, quello pratico. Bisognerà dimostrate di essere in grado di guidare un mezzo pesante, di solito un autobus, e di essere in grado di insegnare a guidare ad un’altra persona.
Il regolamento indica che per coloro che sono già abilitati all’insegnamento della teoria possono ottenere la licenza di guida solo ed esclusivamente con il superamento della prova pratica.
Dopo aver superato questi esami ed aver ottenuto la licenza si potrà cominciare a svolgere il lavoro, e solo dopo aver accumulato sufficienti ore di esperienza di insegnamento alla guida potrete aprire una scuola guida tutta vostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.