Dizionario dei Termini Economici: lettera A


A  B  C  D  E  F  G  H  I  L  M  N  O  P  R  S  T  U  V  Z

A

Aliquota d’imposta:   Quota percentuale di reddito o di patrimonio (o anche di venduto) che viene pagata a titolo d’imposta. Esempio: aliquota 18% significa che per 100 lire di reddito , o di capitale, o di prodotto venduto, 18 lire sono di imposta. Le aliquote possono essere costanti, quando non variano al crescere del livello di reddito ( o di capitale, ecc.) da colpire (es. IVA, vedi); progressive, quando aumentano con il crescere dell’ammontare del reddito (es. IRPEF, vedi).

Ambiente:   Insieme delle condizioni, fenomeni e circostanze, che influenzano l’attività economica (vedi) dell’uomo e delle imprese, perché rappresenta la cornice (ovvero il contesto) entro cui essi vivono ed operano. L’ambiente generale comprende l’ambiente fisico-naturale, culturale, sociale, politico-giuridico, economico, ecc.

Ammortamento:   Perdita di valore subita, in un anno, dai beni che hanno un’utilità che dura per diverso tempo (macchinari, attrezzature, edifici, automobili, ecc.); si denomina quota d’ammortamento e il deprezzamento è dovuto all’utilizzo del bene nella produzione. Vi sono vari tipi di ammortamento: ordinario, accelerato, anticipato, ecc.; questo perché la ripartizione nel tempo di un costo pluriennale può avvenire con criteri diversi, in relazione all’uso (ordinario o no) che se ne è fatto in una impresa.

Apprendistato: Speciale contratto di lavoro concernente il primo inserimento di un giovane nell’attività lavorativa di un’impresa per apprendere un mestiere. L’imprenditore, infatti, si impegna nei riguardi dell’apprendista a fornirgli l’addestramento e le conoscenze necessarie per svolgere con competenza un lavoro. L’attività dell’apprendistato è affidata totalmente alla competenza delle Regioni, che legiferano in merito.

Assegni familiari:       Indennità corrisposte al lavoratore per le persone a suo carico: coniuge, figli, genitori, ecc. Sono a carico dell’INPS ma vengono anticipate dal datore di lavoro, il quale provvede a compensare quanto corrisposto a titolo di assegni nel momento in cui versa i contributi previdenziali obbligatori (vedi).

Assegno bancario:    Titolo di credito (vedi), trasferibile a mezzo girata, emesso dal titolare di un conto corrente bancario, con il quale egli ordina alla banca (trattaria) di pagare a vista una certa somma al possessore del titolo (beneficiario), che può essere una terza persona oppure lo stesso correntista (traente). Gli assegni a vuoto o allo scoperto sono quelli emessi per cifre non disponibili nel c/c bancario (cioè privi di copertura) e per essi si eleva il protesto per mancato pagamento (vedi protesto cambiario).

Assegno circolare:    Titolo di credito (vedi), emesso da un banca e contenente la promessa di pagare a vista una determinata somma ad una persona indicata.                            Gli assegni circolari sono equiparati al denaro contante in quanto non possono rimanere senza pagamento (sono cioè a copertura garantita) e vengono pertanto accettati da tutti.       Non possono essere emessi al portatore, ma all’ordine, devono cioè essere intestati ad una persona e trasferibili mediante girata (vedi). Non possono essere trasferiti mediante girata quelli con la clausola “non trasferibile”.

Attività economica:    Riferita all’uomo, è quell’attività che egli svolge per procurarsi i mezzi necessari per acquistare i beni e i servizi, al fine di soddisfare i suoi bisogni individuali e collettivi. Tale attività può essere di puro lavoro (caso di lavoratore dipendente o autonomo) o un’attività di produzione economica di beni e di servizi dalla quale egli trae un reddito o un utile. In senso lato l’attività economica abbraccia la produzione, lo scambio e il consumo di beni e di servizi.

Atto costitutivo: Documento che comprova il contratto di società ovvero la nascita di società commerciali, siano esse di persone o di capitali. In queste ultime, parte integrante dell’atto costitutivo è lo statuto, che contiene le norme relative al buon funzionamento della società.

Autofinanziamento:   Parte di utile d’esercizio non distribuita ai soci dell’impresa, ma accantonata (cioè risparmiata) nei fondi di riserva per essere reinvestita nell’impresa. In tal modo essa trova in se stessa la possibilità di far fronte alle proprie esigenze produttive e ai nuovi investimenti, senza richiedere prestiti a terzi o nuovi apporti ai propri soci.

Avviamento: Maggior valore attribuito all’impresa nel momento in cui viene venduta, per il fatto che essa ha capacità di produrre redditi nel futuro.                            Contabilmente si determina per differenza tra il cosiddetto capitale economico (ottenuto capitalizzando il reddito medio futuro ad un certo tasso di interesse) ed il capitale netto (differenza tra le attività e le passività).                            L’avviamento viene ceduto assieme all’azienda, giacché è un insieme di qualità che essa ha: buona organizzazione, personale efficiente, localizzazione vantaggiosa, nome già affermato nel mercato, giro di affari notevole, ecc.

Azienda:    Sistema economico che produce beni o servizi. Esso risulta articolato in sottosistemi, ad esempio: organizzazione, produzione, marketing programmazione e controllo. In ogni azienda sono sempre presenti: le persone, i beni economici, e un complesso di operazioni da svolgere in relazione al tipo di azienda. Il tutto per il raggiungimento di un certo fine. Se il fine a cui si mira è il lucro, si hanno le imprese. Il Codice civile dà una diversa definizione di azienda limitandola ai soli beni organizzati dall’imprenditore per la produzione.

Azioni: Titoli che rappresentano quote di proprietà del capitale delle società per azioni e di altre società. Sono come dei pezzettini di un’impresa posseduti dagli azionisti, che sono comproprietari. Fruttano un dividendo, ottenuto ripartendo il reddito per il numero delle azioni.  Le azioni sono titoli a reddito variabile perché il reddito distribuito varia ogni anno.

Titolo: Glossario dei termini economici

Produttore: Consorzio Asmez

Categoria: Materiali didattici a carattere sia cartaceo che multimediale

Si ringrazia:  http://formazione.formez.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.