Aprire una Gelateria


Per chi vuole avviare una nuova attività far ricadere la propria scelta su una gelateria potrebbe essere una delle opzioni migliori e con più alto tasso di riuscita; Infatti, benché il gelato sia consumato da decine e decine di anni e sia un prodotto artigianale, il suo consumo non è affatto in discesa anzi è in netta crescita anno dopo anno, basti pensare che la richiesta annua pro capite è di circa 11 chilogrammi. Il gelato artigianale negli ultimi tempi ha infatti riacquisito il valore e la richiesta di un tempo, avendo la meglio su quello confezionato. Oggi il gelato è inteso più che come un semplice dolce come un vero e proprio alimento che, grazie alle sue proprietà proteiche, è in grado, in alcuni casi, di sostituire addirittura interi pasti. Un altro aspetto positivo per chi vuole aprire questo genere di attività è che quello della gelateria è un settore in continua crescita, alla ricerca di nuove fragranze e sapori e con una richiesta in costante crescita.
E’ palese che il periodo di maggiore attività e guadagni di una gelateria è quello estivo poichè ciò che si vende è un prodotto stagionale, ma se l’ attività riuscisse ad ottenere buoni risultati potrebbero non mancare anche soddisfazioni nel periodo invernale.
Una delle prime mosse per aprire una gelateria è quella di cercare un locale: bisogna scegliere una zona molto trafficata dal passaggio pedonale, vicino a scuole, banche, cinema e possibilmente deve esserci uno spazio dove poter sostare facilmente con l’ automobile; La scelta del locale e la sua ubicazione sono fondamentali per la riuscita del business.
E’ molto importante anche l’ aspetto estetico del locale che deve essere particolare (soprattutto non uguale a tutti gli altri) e bello, possibilmente ampio e dotato di una grande vetrina.
Ovviamente ultima caratteristica, ma non meno importante, è quella di produrre un gelato di qualità, che è l’ unico modo per fidelizzare i clienti ed offrire un buon rapporto qualità / prezzo per avere la meglio sulla concorrenza. Fare il gelataio non richiede caratteristiche particolari, basta infatti frequentare dei corsi formativi istituiti ed offerti dagli organi preposti. Bisogna comunque tener conto che oggi, rispetto agli anni precedenti, la produzione del gelato è molto semplificata dall’ introduzione di macchinari che svolgono una buona parte del lavoro che precedentemente veniva svolto manualmente e dalla nascita di semilavorati industriali che eliminano alcune fasi della lavorazione che, oltre a garantire tempi minori, riducono le possibilità di errore durante l’ elaborazione del prodotto.
Ci sono due possibilità per coloro che vogliono aprire una gelateria: la prima è di accollarsi personalmente tutte le spese dovute al locale, all’ acquisto della materia prima, alla formazione propria e degli eventuali collaboratori; La seconda opportunità è di aprire l’ attività con l’ ausilio di un marchio già registrato, affermato ed interessato ad aprire una filiale nella vostra zona sfruttando il franchising, in questo modo si ha il vantaggio di avere la formazione senza ulteriori spese, corsi di aggiornamento, assistenza ed affiancamento in caso di necessità; Gli svantaggi di ciò possono essere che a volte queste grandi case sono molto esigenti nell’ aspetto del locale ed inoltre il proprietario dell’ attività deve cedere loro solitamente una percentuale sui guadagni maturati. Nel caso in cui si decida di aprire senza l’ ausilio di nessun marchio si dovrà procedere personalmente, magari con l’ aiuto di un commercialista, ad avviare le varie pratiche burocratiche come la richiesta di licenze, di collaudo, di agibilità, contattare idraulici ed elettricisti nel caso sia necessario un adeguamento dell’ impianti idrici, fognari ed elettrici; Nel caso invece si tratti di una filiale di un franchising allora ci si potrebbe avvalere, in alcuni casi, di gente più esperta nel campo.
Le licenze da acquistare variano chiaramente in base al tipo di gelateria che si vuole avviare, ci sono infatti delle sostanziali differenze tra una vera e propria gelateria artigianale oppure un bar – gelateria.
Aprire una gelateria è particolarmente consigliato per coloro che vogliano avviare un’ attività a conduzione famigliare anche perché, come in tutte le altre attività, nei primi anni di lavoro non si hanno profitti elevati. In base all’ abilità ed al guadagno della gelateria l’ arco di tempo per iniziare ad ottenere degli utili varia da 1 a 5 anni.
Bisogna contattare preventivamente eventuali fornitori per informazioni riguardo ai costi da sostenere.
Il costo totale per aprire una gelateria può variare dai 100 mila ai 130 mila euro.
Nel caso in cui non ci si voglia accollare tutte le pratiche concernenti l’ apertura della nuova attività si può affidare il lavoro a dei consulenti, ovviamente retribuiti, che si occuperanno di tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.