Aprire una yogurteria


Sempre più gente e soprattutto i giovani preferiscono gustare qualcosa di diverso dal solito gelato. E allora, perché non offrire loro uno yogurt ai più svariati gusti. Di seguito vedremo come e quali conoscenze occorre avere per aprire un yogurteria.
Innanzitutto bisogna partire dal presupposto che si deve conoscere bene il prodotto che si vuole vendere. Per questo, per chi non ha mai fatto nulla del genere, può essere utile frequentare un corso per imparare le regole basilari della gelateria e della yogurteria.
Per aprire un yogurteria mediamente occorrono circa 25 mila euro, variabili a seconda del locale, del posizionamento, ecc. ecc.
L’ attività potrà essere avviata puntando semplicemente sulle proprie capacità finanziarie e imprenditoriali o in alternativa affiliandosi ad un franchising che opera nel settore, sfruttando il marchio, la fama e le conoscenze tecniche che il franchisor metterà a disposizione.
Per aprire un yogurteria è necessario avere a disposizione un locale, anche non molto ampio, poiché per la preparazione dello yogurt non occorrono grandi attrezzature, ma sarà sufficiente una yogurteria professionale del costo di 6000/7000 euro, un bancone per esporre i vari gusti, e per finire un arredamento sobrio e accogliente. La gestione dell’attività è semplice e non richiede molto personale, infatti, per una piccola yogurteria possono essere sufficienti 2 persone.
L’iter burocratico per aprire una yogurteria è simile a quello necessario per le comuni attività di somministrazione alimenti e bevande, pertanto sono necessarie: iscrizione alla camera di commercio, partita IVA, permessi ASL, ecc.
Importante per l’avvio della yogurteria è la localizzazione, trovarsi in una zona vicino ad una scuola superiore potrebbe essere una buona posizione, considerando che i ragazzi escono sia per la ricreazione che alla fine delle lezioni. Oppure vicino a ristoranti, pizzerie o pub. Ma anche nelle vicinanze di parchi e giardini. O comunque in zone affollate della città.
Una grande vetrina che mostra ai passanti il prodotto ed i gusti offerti, potrà attrarre l’attenzione di potenziali clienti. Ampliate l’offerta con gusti innovativi che incuriosiscono e spingono all’assaggio del prodotto. Non dimenticate di offrire anche un prodotto che può essere gustato da chi è intollerante verso alcuni alimenti.
Fate in modo che il locale sia accogliente e colorato in modo tale da attirare non solo giovani, ma anche una clientela più vasta, formata da adulti, famiglie, bambini ed anziani.
Se lo spazio lo consente, potrete ampliare l’offerta con prodotti diversi, come bibite, gelati, caffè ed eventualmente offrire anche un servizio al tavolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.